Alleanza per l’Italia sbarca a Ribera.

Alleanza per l’Italia sbarca a Ribera, con il suo esponente di spicco l’on. Nuccio Cusumano, coordinatore nazionale del partito di orientamento centrista fondato da Francesco Rutelli, ed i compagni riberesi di questa “nuova avventura”, come la definisce il consigliere comunale Alfonso Catanzaro, presente all’incontro di questo pomeriggio all’hotel Miravalle insieme ai suoi colleghi di partito: l’avv. Francesco Montalbano, il consigliere comunale Liborio D’Anna e l’assessore ai servizi sociali Antonio Sgrò, il quale ha ufficializzato il suo passaggio all’Api.
Quali sono le credenziali di questo nuova avventura pensata, come dice Catanzaro, “per servire meglio la città di Ribera”?
Secondo Nuccio Cusumano, il radicamento con il territorio: “Abbiamo già ottenuto significative adesioni, – ha detto il politico saccense – partecipiamo alla scommessa del Terzo Polo, dove insieme agli altri partiti, quali Fli (Futuro e Libertà), Mpa e Udc, ci poniamo come vera alternativa al Pd e al Pdl. Mettiamo al centro la questione sociale, una rotta di governo che sia di sicurezza anche per far fronte alla crisi economica. Ribadiamo – ha proseguito Cusumano – il nostro sostegno al Sindaco Pace, perché la politica, in alcuni momenti, è fatta di responsabilità, non necessariamente di scelte di opposizione.” Rispondendo ad una domanda del giornalista Castelli, il senatore Cusumano ha detto che nell’amministrazione Pace sono ben rappresentate le forze che costituiscono l’attuale terzo Polo, quali Udc, Mpa ed Api stesso:  ”Se non mi sbaglio Pace fa ancora parte dell’Udc, a breve gli chiederemo di aderire all’Api” – ha detto Cusumano, tra il serio e il faceto, suscitando il sorriso dei presenti.
Liborio D’Anna, fresco di nomina provvisoria a coordinatore cittadino dell’Api, ha detto di volere dare un grande spazio ai giovani che devono essere coinvolti nelle scelte e nelle proposte di progettualità. Secondo l’assessore Sgrò, “la nascita del III polo colma un vuoto di partecipazione, perché l’Api è un partito che vive di partecipazione e, attualmente, siamo l’unica vera offerta politica in questo senso, un partito strutturato all’antica.”
Alla fase di tesseramento al partito che si chiuderà a breve, seguirà il congresso cittadino dell’Api durante il quale verranno riassegnate le cariche su base elettiva.

Davide Cufalo

Davide Cufalo

Direttore responsabile di SicaniaNews, scrive anche per il Giornale di Sicilia. Ha collaborato in passato con Momenti, Novantadue016, AgrigentoNotizie, Agrigentoweb e Palermo24h. Visita il suo Blog.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.