Ancora sospesi i 24 lavoratori LSU: “i vertici regionali facciano chiarezza”

I sottoscritti Consiglieri Comunali Armenio A., Caternicchia P., Picarella I., Tramuta G. continuano ad essere preoccupati per i 24 lavoratori riberesi sospesi dallo svolgimento delle attività socialmente utili, a causa del mancato accordo tra Ministero del Lavoro e Regione Siciliana.

Il Presidente Crocetta aveva promesso che in un paio di giorni la questione si sarebbe risolta e che i lavoratori sarebbero tornati a svolgere il loro lavoro. Ma a distanza di dieci giorni ci chiediamo come mai ancora non sia stata rinnovata la convenzione con il Fondo Sociale per l’Occupazione.

Nei giorni scorsi se qualcosa si è mosso è stato solo grazie alla mobilitazione di un migliaio di lavoratori che si sono radunati sotto il palazzo dell’Ars, ma ad oggi sembra di nuovo tutto fermo. La sospensione dei lavoratori rappresenta, non solo un grave danno al normale funzionamento dei servizi del nostro Ente, ma anche e soprattutto una vicenda dolorosa per 24 famiglie alle quali non viene erogato il contributo.
A questo punto chiediamo ai massimi vertici della Regione di giungere ad una immediata conclusione di questa triste vicenda. Il Gruppo Consiliare “Ribera” non la farà passare sotto silenzio e continuerà a sostenere i lavoratori fino a quando non li rivedrà nuovamente a lavoro.
Ribera, 22 febbraio 2017
I Consiglieri Comunali
Paolo Caternicchia
Giuseppe Tramuta
Ina Picarella
Antonino Armenio

Lascia un commento