Ladies and Gentlemen, ecco a voi Cyrus l’Illusionista: come fare di un hobby un lavoro.

cyrusCiro Caternicchia, in arte Cyrus, è un’illusionista che nell’ultimo anno ha divertito ed intrattenuto, con spettacoli d’illusionismo e prestigio, la città di Ribera ed il circondario. Cyrus si presenta al pubblico come un personaggio dall’aria dark che ricorda vagamente quello interpretato dall’attore Johnny Depp nel film “Edward mani di forbice” di Tim Burton. Rimangono particolarmente impressi, infatti, i suoi stivali alti e stringati, il suo trucco, in perfetto stile hard rock che somiglia molto a quello del gruppo rock “Kiss” o del protagonista del film “Il corvo”, nonché le musiche, sempre molto drammatiche e scenografiche. Il suo prossimo spettacolo, denominato “Supernova Show”, si svolgerà a Casteltermini domenica 14 aprile al “Teatro Enzo Di Pisa” e rientra nell’ambito di un varietà in due serate in cui si esibiranno musicisti, cabarettisti, cantanti e ballerini.

Da dove è nata la tua passione per i giochi di prestigio?
«Nasce nel 2007 vedendo una sera un programma di magia ed illusionismo in TV del grande Marco Berry, famoso illusionista e conduttore Televisivo; il programma si chiamava “Danger” in onda su Italia 1. Vedevo che riusciva a stupire la gente con i suoi servizi in strada con semplici oggetti, quali monete, carte ed oggetti presi in prestito dalla gente che incontrava per caso. Così ho voluto provare anche io: ho iniziato con semplici giochi di carte e monete ed ho visto che la cosa dava soddisfazioni per prima cosa a me stesso, cioè mi divertiva il fatto di creare una cosa che nella realtà non può accadere, come ad esempio trasformare una carta o far sparire una moneta da una mano. Da lì è nato tutto».

cyrus1Chi ti ha ispirato per creare il tuo personaggio?
«Grande fonte di Ispirazione viene dal Famoso Illusionista Americano “Dan Sperry” che oggi si esibisce a Las Vegas, da vedere assolutamente le sue esibizioni. Essendo un’illusionista Dark, come è anche il mio stile, da lui ho preso ispirazione per costumi, musiche, trucco e spunto per i giochi dalla sua performance».

Cosa consiglieresti a chi vorrebbe intraprendere la carriera dell’illusionista?
«Consiglierei, come prima cosa, di iniziare con trucchi semplici e di impatto – perché, come si sa, non si può fare l’Università se prima non si è fatto l’asilo – e testarli in famiglia come si fa di solito. Se vede che la cosa piace loro e si ha l’intenzione di andare avanti e formarsi, che si contatti qualche buon conoscitore del mondo della magia o direttamente il Club della sua zona. Qui in Sicilia ad esempio abbiamo “2 Club”: il “Club Magico Siciliano” a Palermo e il “Club Magico È quasi Magia” a Caltanissetta dove impartiscono anche lezioni nel settore con grandi maestri che danno le basi per intraprendere questo mondo».

Chi tra i grandi illusionisti del passato e presente è il tuo preferito?
«Sicuramente e senza ombra di dubbio il mitico Lance Burton, grande Illusionista che si avvale di numeri con colombe e magia da scena, una vera e propria enciclopedia vivente in questo campo. Poi possiamo parlare del grande Cardini, colui che ha inventato tecniche di manipolazione usate ancora tutt’oggi, direi la perfezione umana. Un altro illusionista che mi ha colpito molto è stato il grande Fantasio colui che invece ha inventato attrezzi di uso comune per l’illusionismo tra molti maghi anche oggi».

spettacoloDimmi quali soddisfazioni ti ha già dato la carriera del prestigiatore?
«Una delle più grandi soddisfazioni che ho avuto è stata sicuramente vincere il Secondo Festival della Magia Centro Sicula il 31 Maggio del 2012, durante il quale sono stato proclamato Campione Siciliano. Un’altra bella soddisfazione è stata quella di poter calpestare il palco di un famoso concorso internazionale che si svolge ogni anno ad Abano Terme, che chiama in causa illusionisti da tutto il mondo. Concorso che mi ha permesso di imparare tante cose e conoscere un sacco di gente famosa e non del settore».

Come è stata questa esperienza?
«L’esperienza del Festival Siciliano è stata sicuramente la più bella in assoluto avuta fino ad ora ed è stata un’esperienza che mi ha permesso di realizzare molte cose stupende e tanti progetti e di fare tante cose nell’arco di questi mesi dalla vittoria. Sentire il mio nome dalla giuria su quel palco durante la premiazione è stata un emozione che porterò con me per sempre nella mia carriera magica e, a pensarci, mi da i brividi lungo la pelle tutt’ora».

Qual è il tuo sogno nel cassetto?
«Il mio sogno è quello di diventare un illusionista affermato e di avere uno Show tutto mio da portare in tutto il mondo e sfondare nel mondo dello spettacolo sempre con la carriera da illusionista. Però il più grande sogno, e penso che lo sia per ogni illusionista, è quello di arrivare ad esibirsi a Las Vegas. Meta molto ambita. Il massimo per ogni illusionista».

I tuoi progetti futuri?
«Il mio progetto futuro al momento è di prepararmi un nuovo numero da presentare al prossimo festival siciliano, per il quale sto allenandomi molto. Per i mesi estivi stiamo cercando, io e alcuni colleghi di organizzare un “Gala di Magia”, che è un evento unico nel suo genere nella nostra zona, per incentivare, portare avanti e soprattutto far conoscere questo stupendo mondo dell’illusionismo, non ancora conosciuto qui nel meridione. Vorremo che partecipassero grandi ospiti di livello internazionale e non. Al momento non aggiungo altro sarà una sorpresa».

Qual è la cosa più bella del fare l’illusionista?
«Tra le cose che più amo, e sarei un ipocrita a dire che non sia così, è essere riconosciuto dalla gente, ed questa è una cosa stupenda, perché vuol dire che viene apprezzato e piaci al pubblico. Ma la cosa sicuramente più bella è che fai un lavoro che ami, e non c’è cosa più bella di questo. Purtroppo sappiamo che, al giorno d oggi, la crisi sta rovinando molte persone e c’è gene che si alza alle 5 del mattino non contenta per andare a lavorare e lavora perché deve sfamare la famiglia, pagare le bollette e lo fa con l’amaro nel cuore. Io posso ritenermi fortunato facendo un lavoro che è nato prima come passione ed hobby, trasformato poi in lavoro».

spettacolo 14 aprileQuando sarà il tuo prossimo evento?
«Lo spettacolo si chiama Supernova Show, al “Teatro Enzo Di Pisa” a Casteltermini; è un evento che si svolgerà in 2 serate, sabato 13 e domenica 14 Aprile. Io mi esibirò il 14 Aprile, ed è un varietà dove si esibiscono Musicisti, cabarettisti, cantanti e ballerini».

Intervista di Mirella Ciliberto

1 commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.