Il Mistero dell’Identità femminile nelle opere di Pupi Fuschi, vernissage presso spazio Cannatella

 

Lo Spazio Cannatella, sede dell’associazione “Armonia & Benessere” protagonista di un nuovo prestigioso evento culturale: dopo avere ospitato la mostra di Kevin Atherton, uno dei massimi scultori anglosassoni contemporanei, è la volta di Pupi Fuschi, pseudonimo di Stefania Di Lorenzo, con la personale “Ritratto di Signora”.

La mostra – il cui titolo rimanda al capolavoro cinematografico del 1996 diretto da Jane Campion e tratto dall’omonimo romanzo di Henry James – consta di sedici opere pittoriche e sei disegni ; l’inaugurazione si terrà presso i locali di via Papireto 10 domani, venerdì 17 febbraio, alle 19:00.

Le immagini raccontano, grazie all’utilizzo di colori vivi e di tratti essenziali, i misteri e la sensibilità dell’animo femminile; alcuni tra i soggetti raffigurati sono donne palermitane più o meno note, colte nella loro unicità.

“Siamo orgogliosi – spiega l’avvocato Eugenio Tomasino, responsabile della comunicazione esterna dell’associazione – di ospitare un’esposizione dedicata all’universo femminile, soprattutto in un momento storico come quello attuale, che vede le donne sempre più spesso oggetto di violenza e discriminazioni”.

Pupi Fuschi, non a caso, è impegnata in iniziative volte a sostenere i soggetti in difficoltà: un impegno che si concretizza con la partecipazione alla campagna “Wear the difference” a cura della cooperativa sociale Al Revés, attiva sul versante dell’inclusione lavorativa di persone svantaggiate, attraverso l’autoimprenditorialità.
La mostra rimarrà visitabile fino al prossimo 28 febbraio.

Lascia un commento