A Taormina parte CioccolArt, l’evento più dolce della Sicilia

L’inaugurazione della manifestazione si è svolta venerdì 20 dicembre 2013, all’ex chiesa del Carmine, dove, all’esterno, si è a allestito un villaggio per la degustazione delle specialità dolci siciliane provenienti da ogni parte dell’isola: praline, biscottini di mandorle, tavolette di cioccolato e tanto altro. All’interno dell’ex chiesa, invece, l’arte del cioccolato si è espressa attraverso gioielli in cioccolato e corallo e sculture in cioccolato. Tra queste ultime, una si realizzerà nel corso dell’intero evento, davanti gli occhi degli stessi visitatori. A scolpire un enorme cilindro in cioccolato c’è l’artista Giulio Pluchino, che ha già iniziato il lavoro con martello e scalpello.

L’ex chiesa espone anche foto rappresentative dell’isola.

“Quest’anno il tema distintivo – ha spiegato Donatella Rapisardi, Presidente dell’Associazione Taormina Immagine – è “La Via Del Sale”, quel tratto di costa che va da Trapani a Marsala, per fare un tuffo nel passato di questa parte della Sicilia dove per l’appunto il sale è considerato oro bianco”.

Intorno alla chiesa, nel corso della manifestazione si continueranno a degustare i cannoli della pasticceria D’Amore, e si potranno osservare le foto della Via del Sale che hanno come soggetti l’isola di Mothia, la Riserva dello Stagnone, ma anche il corallo; corallo che, nella manifestazione rinasce a nuova vita grazie alle mani di grandi maestri, tra cui Platimiro Fiorenza, Graffeo e Damiano, Giuliana Di Franco e Marisa Lanzafame, che realizzano preziosi quanto originali monili in cioccolato e corallo.

L’evento, che durerà fino al 6 gennaio, prevede anche 20 giornate dedicate allo “show coking”. Ci saranno come protagonisti Chef del calibro di Massimo Mantarro, Pietro D’Agostino, Francesco Coria, Pino Maggiore, Luca Casablanca, Ciro Pepe, Luca Giannone, Vincenzo Gulino e molti altri che parteciperanno con piatti ricercati e fantasiosi, ovviamente, all’insegna del cioccolato.
Alla conferenza di presentazione era presente l’assessore Pina Ranieri, la quale si è detta felice di quest’evento, anticipando nuove manifestazioni future, tra le quali FlorArt ad aprile, e non solo.
Partecipe alla presentazione di CioccolArt anche il Vice Sindaco Salvatore Cilona, che ha parlato del tema della destagionalizzazione del turismo, in cui l’evento si inserisce. L’entusiasmo per l’avvio della manifestazione ha coinvolto anche il Presidente dell’Associazione “Imprenditori per Taormina, Franco Parisi, che auspica che eventi di tal fatta portino vantaggi all’economia del luogo.
Venerdì scorso, all’apertura dello Show Cooking di CioccolArt c’è stato lo chef Pietro D’Agostino del ristorante La Capinera di Taormina, uno degli chef più blasonati della Sicilia e d’Italia, che ha proposto un piatto con guancetta di manzo, utilizzando il cacao in una versione salata.
La degustazione del dolce è avvenuta ad opera del pasticcere Nino Cundari che ha deliziato con praline al cioccolato fondente ripiene di una ganache all’ olio d’oliva e con tartufini al peperoncino.
Quanto ai vini proposti, venerdì è stata la volta delle Strade dei Nebrodi. In degustazione, anche i prodotti d’eccellenza isolana proposti da NonsoloCibus con la Fondazione per l’agroalimentare ITS “Albatros”.

F.L.

Lascia un commento