Davide Cufalo

Davide Cufalo

Direttore responsabile di SicaniaNews, scrive anche per il Giornale di Sicilia. Ha collaborato in passato con Momenti, Novantadue016, AgrigentoNotizie, Agrigentoweb e Palermo24h. Visita il suo Blog.

Alfredo Mulè assessore con delega all’agricoltura. Perché no? Il sondaggio

E' quanto propone la redazione di Sicania News: la nomina ad assessore con delega all’agricoltura di Alfredo Mulè...

I 16 consiglieri eletti: la legge boccia i singoli e premia Diventerà Bellissima

Matteo Ruvolo sindaco a primo turno. Trionfo col botto che premia la logica di coalizione e il voto...

Matteo Ruvolo eletto Sindaco di Ribera “a prima botta”

Ribera potrebbe avere già in serata il nuovo Sindaco oggi lunedì 5 ottobre. Risponde al nome di Matteo...

Come volevasi dimostrare: Rossello IV candidato corre da solo.

Lo avevamo già scritto il 14 di agosto che Vincenzo Rossello sarebbe stato il IV candidato a Sindaco...

Nenè Mangiacavallo parla del Covid19, oltre che dei mancati controlli a Seccagrande…

La prudenza non è mai troppa. “Nessuno è autorizzato a dire che il virus abbia esaurito la propria...

Habemus Vincenzo Rossello: IV candidato a Sindaco di Ribera

Dai colleghi di Teleacras apprendiamo la lieta novella: sciolto ogni riserbo, l'algida piattaforma “Rousseau” ha decretato Vincenzo Rossello...

Gli aristocratici, i giovani e l’empatia…. attendiamo il 4° candidato. Prolegomeni di campagna elettorale.

“Le parole sono importanti” diceva Nanni Moretti in un noto film. E noi aggiungiamo: anche le location scelte...

Covid19 e il sistema sanitario messo a dura prova. Pace ai riberesi

Non mi sarei mai aspettato di dovere raccontare la nostra situazione di emergenza epidemiologica, comune a Ribera (con...

A vent’anni dal diploma la 3^B liceale lascia ancora il segno… del gioco e dell’età

In un suggestivo ristorante in spiaggia, località San Marco, si sono riuniti gli ex alunni della classe III...

Ribera, il problema della sporcizia e dell’abbandono dei rifiuti è anche politico.

Un'amministrazione dovrebbe tenere pulita la città o arrendersi all’ineluttabilità di una situazione ai limiti dell’allarme igienico sanitario?